De la Repubblica Catalana

De la Repubblica Catalana Tonino D’Orazio 13 ottobre 2017. La storia ci propone sempre qualcosa di strano. Oggi le idee sono cattive, ieri erano buone. Oggi sono buone, ieri erano cattive. Noi che siamo repubblicani e ci siamo liberati della monarchia (qualcuno rimpiange?) con le armi, i partigiani, inneggiando a Mazzini, e con un referendum popolare abbiamo forse delle remore … Continua a leggere

Il vento caldo-freddo della Germania Est.

Il vento caldo-freddo della Germania Est. Tonino D’Orazio  9 ottobre 2017. Il risultato delle ultime elezioni tedesche sono una lezione molto importante e istruttiva per i politici e i governi europei, visto che il nazionalismo e il populismo (nella sua accettazione positiva di rivolta contro le ingiustizie sociali) crescono proprio nel presunto paese della ricchezza e della prosperità economica. Come … Continua a leggere

La barbarie mondiale e l’ONU

La barbarie mondiale e l’ONU Tonino D’Orazio,  30 settembre 2017. L’ONU e la teatralità della menzogna. Una sola volta si era visto dissacrare il terribile fair play di quella assise generale, quando Nikita Khrouchtchev si cacciò una scarpa e la batté sul suo tavolino in segno di protesta. Ma poi non si era mai visto un ministro degli affari esteri, … Continua a leggere

Populismo o neoanarchia

Populismo o neoanarchia. Tonino D’Orazio  25 settembre 2017. Qual è il parallelismo tra il cosiddetto populismo e i valori socio-culturali dell’anarchia? Cosa possibilmente li accomuna idealmente e politicamente? Il maggio ’68 parigino era profondamente anarchico in quanto non si rivolgeva, come in Italia con il Pci nell’autunno caldo del ’69, ai lavoratori, ma aveva di nuovo in sé i tre … Continua a leggere

La Francia in sciopero

La Francia in sciopero Tonino D’Orazio 21 settembre 2017 Macron, presidente francese, governa con prepotenza, pur essendo stato eletto solo da 25 francesi su 100. Che importa, il sistema elettorale è impostato, come in altri paesi democratici d’Europa, sul concetto dei consigli di amministrazione delle grandi imprese. Non serve la maggioranza assoluta degli “azionisti”, a volte basta anche meno del … Continua a leggere

L’inferno dei lavoratori tedeschi

Tonino D’Orazio  15 settembre 2017. Non tutto quel che luccica è oro. E’ proprio vero. Il “benessere” dei lavoratori tedeschi merita sicuramente un approfondimento. Iniziando dai disoccupati. In apparenza, dalle fredde statistiche, sembrano non esistere oppure in modo ritenuto “fisiologico”, in realtà sono stati camuffati in lavoratori poveri, soprattutto quelli dei “mini job”. Sono nuovi contratti di lavoro con orario … Continua a leggere

La disoccupazione non esiste

La disoccupazione non esiste Tonino D’Orazio, 2 settembre 2017 Prima o poi ci dovrete credere, soprattutto con questo aumento straordinario dell’occupazione dello 0,1%. La Boschi: ”La disoccupazione scende ancora. Qualcuno può ancora negare il successo del jobs act?” (31 luglio 2017). Intanto, se non si cerca personalmente, non è dato sapere se scende rispetto a che cosa, a chi e … Continua a leggere

Nuove sanzioni americane all’Europa.

Nuove sanzioni americane all’Europa. Tonino D’Orazio 1 agosto 2017. Europa, capro espiatorio parallelo della Russia. Infatti è una Europa completamente soggiogata dagli Usa con le mezze e i mezzi busti televisivi ad arrampicarsi sugli specchi contro Trump e contro sé stessi. Le nuove sanzioni provengono dai due partiti bicefali degli Usa, i repubblicani e i cosiddetti democratici. Il solito doppio … Continua a leggere

Il lavoro consuma la vita

Il lavoro consuma la vita Tonino D’Orazio, 26 luglio 2017. La critica al lavoro e la sua mediaticità, se non ci fosse ancora Ken Loach nel cinema attuale, si è persa dopo “La classe operaia va in paradiso”, ma soprattutto con “La dolce vita” (anche 8e1/2) di Fellini che ha riorientato tutta la cinematografia borghese in Italia. Nulla da togliere … Continua a leggere

Prima del G20 di Amburgo.

Prima del G20 di Amburgo. Tonino D’Orazio, 11 luglio 2017. La “guerra” tra Trump e il resto del mondo si è propagata prima e durante il G20 di Amburgo. Protezionismo o libero-scambio. Sono risorti storici fenomeni fascistizzanti rivolti soprattutto al nuovo imperialismo tedesco. Intanto, due giorni prima di raggiungere Amburgo Trump visita un rinnovato “nemico storico” dei tedeschi: la Polonia, … Continua a leggere